Come la maledizione dei Timurides influenzò Stalin

fonte:
https://www.rp.pl/Rzecz-o-historii/160919413-Jak-klatwa-Timurydow-wplynela-na-Stalina.html

 

Chi era Tamerlan e come la maledizione mistica associata a lui influenzò le decisioni di guerra di Stalin?

Senza riguardo alla maledizione medievale, gli archeologi sovietici aprirono la tomba di Tamerlana. Il sacrilegio fu fatto il 21 giugno 1941, e poche ore dopo scoppiò la guerra con la Germania, la cui crudeltà superava le sanguinose gesta del conquistore asiatico.

Famiglia Tamerlana

Quando nel 1917 il Dell'impero imperiale, i filosofi russi cercarono freneticamente di chiarire questo evento senza precedenti, che rivelò la logica storica. All'inizio del XX secolo. Il XX secolo Il frutto degli sforzi intellettuali è diventato una tendenza storiosofica degli euroasiatici. Il concetto ha spiegato che la forza motrice storica dell'Europa e dell'Asia è un conflitto secolare tra le foreste e i manieri dello stato transcontinentale. Da questo punto di vista il bolscevismo è un'altra scena dello stesso Impero, che per secoli durò per gli spazi eurasiatici non misurati, assumendo varie forme e nomi. Dopo tutto, in uno spazio geografico simile, i Temudżyna (Gengis Khan) e Timur – Tamerlana Empires esistevano di fronte al Tsin russo. A sua volta, la Russia Sovietica, seguita dall'Unione Sovietica, nel sanguinoso processo di costruzione del totalitarismo sostituì l'impero di Romanovów.

Tanto per una storia interessante e seria con scene imperiali, ma il destino correlato di TIMURA erano piuttosto simili alle avventure degli eroi di "Fairy tale Scheherezady". Così Tamerlan, in realtà Taamuur Ibn Taragaiyi Barlas, o Timur SYN Taragaja di Barboschi, è nato nel 1336. Nell'attuale uzbeko. Era un discendente delle tribù mongole, che guidati da Temudżyna a prendere in consegna la Cina, Asia centrale, Perya e la Rus ' di Kiev, creando l'organismo statale più tentacolare nella storia geopolitica del mondo. La sua organizzazione sociale ed economica era subordinata rigorosamente a scopi militari – la prossima conquista. E come accade con gli imperi, dopo la morte del suo creatore, lo stato cadde in parti chiamate Ułusami (case) o Ordami, che competevano tra loro per il palmo della precedenza.

Timur crebbe in Ordzie Czagatajska, addestrando da un piccolo scontro a cavallo. Come un giovane emiro, un capo dotato di carisma e un senso di strategia, ha raccolto intorno a sé un ramo di "spiriti inquieti", con il quale ha fornito servizi militari in numerose guerre di potere. Fece amicizia con un simile Emil Husain della famiglia dei Gengis (i discendenti del sangue-Khan). In una delle guerre nomadi, entrambi hanno catturato e miracolosamente evitato di vendere al mercato degli schiavi a Damasco. Con il tempo, quando l'autorità e la fama degli Emiri sono aumentate, hanno deciso di ambizioso per il potere in tutto Czagatajskim. Quando il bersaglio raggiunse, divennero feroci nemici, e nella guerra fratricida, Timur perse due dita della mano destra. Poi prese la ferita, che soffocò la gamba destra, che serviva per dare il soprannome Tamerlan, o Żelazny Kulawiec. Dopo aver sconfitto Hussein, Timur fu nominato un grande emiro, e dopo aver Marauding la moglie di un concorrente ucciso, prendendo anche la dinastia Temudżyr.

Unto sul divino scelto dai chierici musulmani della Mecca cominciò a costruire il proprio impero e in effetti il suo intero Regno fu un periodo ininterrotto di conquista. Iniziò conquistando l'Asia centrale e la Persia, e poi conquistò il Mogolistan siberiano e l'Orda bianca. Poi vennero le ferrovie all'ordi d'oro, cioè il Caucaso e la vocazione. Sconfisse il Seljus turco, unendo il Medio Oriente e raggiungendo i Balcani. Quando, nella battaglia di Ancarano di oggi, aveva distrutto l'esercito Selgiudo e catturato il sultano Bajazda, il sovrano conquistato gli ordinò di portare in una gabbia di legno. Ma i risultati territoriali non erano un caso, e una strategia economica completamente pensata. L'impero timuride, con la sua capitale a Samarcanda, controllava la via del commercio della seta dall'Asia all'Europa. Le ragioni di Tamerlana competevano con i mercanti di entrambi i continenti, e i monarchi europei, che avevano paura del potere militare dell'Impero, furono accreditati dalle loro ambasciate. Così hanno agito m.in. Re di Aragona e Inghilterra. Timur non ha ancora massacrato l'Afghanistan e le contee islamiche dell'India quando morì nel 1405 dopo 40 anni di conquista. La morte avvenne durante la conquista dei sogni della Cina.

Il Conquistor eurasiatico era indubbiamente un figlio del suo tempo, perché le abilità di dirigere lo stato e il senso commerciale si mescolano con lui con straordinaria crudeltà. Quando non riusciva a ottenere il Chorezm, entrò in una stanza fittizia e già come alleato chiese ai difensori di mandare 12000. Arcieri. Poi ha accusato tutte le mani giuste e catturato la città senza alcun ostacolo. Durante la conquista della Persia, uccise tutti gli abitanti adulti, e le loro teste erano ambientate in una gigantesca piramide. Quando si ribellò con il sanguinoso malaticcio, ordinò alla città di essere allineata con la terra, e le sue rovine dovevano essere grattugiate e seminate con l'ebreo. Nella cattura di Bucarze per ordine di Timur tutti i bambini sopra i sette anni sono stati stratizzati da Tyumen (10000) del cavallo. Per quanto l'esercito, Tamerlan non solo ha giocato l'organizzazione militare di Gengis Khan, ma lo ha portato alla perfezione. Oltre alla tradizionale cavalleria leggera e pesante, divisa in centinaia, migliaia e decine di migliaia, organizzò la fanteria, estremamente efficace nel catturare città e fortezze. A questo scopo, ha anche creato un corpo di ingegneria, diviso in pontile, assedio e truppe di artiglieria. Era un eccellente quartmaster e Logistykiem. Gli abitanti del Caucaso organizzarono unità specializzate di fanteria di montagna, e dalle formazioni più d'élite delle loro guardie-truppe di commando e ricognizione strategica.

D'altra parte, Tamerlan era un governante retto. Consapevole della multietezza dell'impero ha stabilito un codice di diritti, che ha preso la protezione di semplici agricoltori e artigiani. Tutti i trasgressioni dell'amministrazione locale avevano il diritto di ricorrere ai tribunali Shariani (religiosi). Se l'accusa è stata confermata, il colpevole è stato consegnato alla vittima che ha scelto il tipo e la dimensione della sanzione. Lo stesso vale per i crimini militari, ma i più interessanti erano le leggi anticorruzione. Timur, sapendo che i burocrati rubano sempre, ha predeterminato il reddito corrotto di un salario annuo equilibrato in una determinata posizione. Tuttavia, quando il funzionario rubò due volte più spesso, ricevette la metà del suo reddito e, nel caso di un limite di tre volte, perse tutto, compresa la sua testa. Tamerlan era anche il sovrano della luce. Fu demolito dalle città catturate, e poi ricostruito magnificamente, come Baghdad e Damasco. La capitale dell'Impero, Samarcanda, si trasformò in un'oasi di poesia, pittura e calligrafia, perché il Kulawiec di ferro da tutte le terre conquistate fu portato da artisti, artigiani e architetti. Fu sepolto in una tomba di giada collocata in un magnifico mausoleo.

Ma come è con gli imperi eurasiatici, Timurydzi, o i suoi discendenti, rapidamente iniziò una guerra di successione, che vi ha portato a crollare. Anche l'amato nipote Timur UZE BEG è riuscito a costruire il più magnifico Osservatorio astronomico del Medioevo. Il suo estremamente accurato Atlante delle stelle è stato incorporato da John Hevelius nella lista delle letture obbligatorie di ogni matematico, servendo gli astronomi fino ai tempi moderni. Tuttavia, a causa dei massoni, BEG fu assassinato dagli islamisti fanatici, e i successivi Timoures divisero il destino dei discendenti di Gengis Khan, diventando pupazzi nelle mani di emiri ambiziosi. Non era la fine della dinastia. Nato nel 1483, Babur fu esiliato da Samarcanda dai comandanti uzbeki, ma conquistò l'Afghanistan e poi l'India, dando origine al grande impero Mogołów, sopravvissuto fino al XVIII secolo. Cadde solo sotto l'attacco delle truppe coloniali della British East India Company. E come non credete nella logica storica degli euroasiani?

La maledizione dei timuridi

La crudeltà di Tamerlana ha risvegliato la paura di molte generazioni, diventando il motivo di molte leggende e previsioni. Il contemporaneo affascinava l'età di 68 anni, che viveva a Timur, insolito per il periodo della storia, in cui la media per un uomo era metà inferiore. Come il desiderio delle leggende, l'imperatore doveva vitalità alla ricetta segreta acquisita con il georgiano conquistato. Il parere della straordinaria condizione fisica di Tamerlana è stato confermato dal rinomato antropologo sovietico Gierasimov. Sulla base dello stato dello scheletro, ha definito i parametri come tipico per il 50-Year-Old dalla prima metà del XX secolo.

L'aura di unicità sopravvissuta all'epoca sovietica decise di aprire la tomba di Tamerlana? E che cosa gli archeologi effettivamente cercano? Stalin stesso ha dato il suo consenso personale allo studio, anche se il pretesto era una mostra dedicata alla storia dei Timurids previsto nella Galleria di Leningrado dell'Ermitage. La sua mostra principale doveva essere il volto di Tamerlana, ricostruito dal professor Gierasimowa, un pioniere in questa zona di archeologia. Come i sostenitori delle teorie del complotto vogliono, la vera ragione per violare la pace dei morti è stato quello di essere tecnologie uniche nascoste nei tomers. Gli studi elettromagnetici del Mausoleo di Samarcanda timuride effettuato negli anni '20. Il XX secolo Rivelato numerose anomalie, come si credeva di essere associato con oggetti nascosti in Sarcopagas. I militari, quindi, dovevano scoprire armi straordinarie, e gli storici della letteratura sul poema sconosciuto e Eposy. Né si può escludere che questo sia il motivo per cui Stalin aveva superato tutti i preziosi tesori della cultura al fine di ottenere fondi per l'acquisto di attrezzature e armi straniere.

In ogni caso, è indisparabile, perché il fatto confermato archiivally rimane l'arrivo di Samarcanda all'inizio di maggio 1941. Spedizione scientifica speciale. Dovette superare la mancanza di volontà degli uzbechi musulmani, che, come segno di protesta contro i resti impuri del defunto, furono radunati davanti al Mausoleo. Gli scienziati sono stati così protetti dal NKWD, e per il calmante di stati d'animo la squadra comprendeva due clergimi islamici. Ha aiutato, perché quando Stalin in un personale riconoscendo è stato chiesto di terminare il lavoro fino al 18 giugno, gli archeologi hanno proceduto ad aprire i Sarcopageni, partendo dai siti di sepoltura di mogli, figli e altri discendenti di TIMURA. L'apertura della tomba di Ułgu Beka confermò i messaggi storici che indicavano che fu assassinato tagliando la testa.

Quando la squadra cominciò a scoprire il sarcofago di Tamerlana il 17 giugno, incontrò problemi imprevisti, che, secondo una diretta testimonianza di Malika Kajagreement, adoravano un carattere distintamente mistico. Tutte le attrezzature tecniche, dai rulli e contrappesi, ai generatori di potenza e telecamere a pellicola, hanno cessato di funzionare. Malik Kajumow era un fidato operatore cinematografico uzbeko, premiato con un film che documentava la costruzione del canale idrico Ferganian. Nel 2014, il Nell'età di 92 anni fu intervistato dalla "Komsomolska Truth", in cui sosteneva che dopo la rimozione del piatto lapide di Nephrine il Conquistor apparve un altro, questa volta il marmo, seguito da altri tre, che prolungano significativamente il lavoro. Nell'ultima fase, il team è stato accompagnato da alti funzionari del partito e dagli ufficiali dell'NKWD. 21 giugno 1941 Infine, apparve un tappatore di legno, sul quale incise l'iscrizione in lingua persiana ammonizione contro la violazione della calma di tamerlana. La conseguenza del sacrilegio doveva essere una catastrofe imminente di dimensione globale. Come il regista menziona, al momento di aprire il privé dopo il Mausoleo, è stato diffuso un odore narcotico, che non era accompagnato dall'esame dei resti degli altri timuridi. Per le ragioni irrisolte, la luce fu spenta e Malik non riusciva a registrare le azioni che erano state interrotte. L'atmosfera era molto nervosa, ed è per questo che il documentalista è andato alla sala da tè più vicina. Lì incontrò tre uomini vecchi che avevano avvertito prima della distruzione dei resti di Timur. In evidenza hanno mostrato un libro sacro contenente la profezia del disastro. Quando Malik andò da scienziati sovietici, i vecchi e il libro scomparvero, ma il proprietario confermò la loro presenza precedente. Nonostante le fluttuazioni di Gierasimowa, l'impiegato del partito uzbeko ordinò la continuazione della ricerca. I resti del culto di ferro furono rimossi dal cous e lo stesso giorno la sera fu mandata a Mosca. Quando la mattina del 22 giugno, 1941 Scoppiò la guerra, la maledizione fu notificata alla sovrintendente del partito dell'Uzbekistan, che secondo il Kajagreement ordinò di silenziare l'evento per prevenire disordini sociali. Tuttavia, il caso non ha intenzione di lasciare il regista che sarebbe stato presto un corrispondente di guerra. Nell'estate del 1942, utilizzando lo status di giornalista, incontrò lo stesso Georgi Zhukowska, che descrisse un evento chiedendo che le informazioni venissero comunicate a Stalin.

Non sappiamo se Zhukov abbia superato una relazione adeguata nel Cremlino, ma il fatto è la risepoltura di Tamerlana a Samarcanda. La cerimonia simbolica in posizione militare ebbe luogo all'inizio di dicembre 1942, dopo di che l'armata rossa sconfisse i nazisti a Stalingrado. Non è noto quello che è successo ai resti in quel momento, ma Kajumow raggiunto i ricordi dei soldati sovietici di nazionalità asiatiche, che sosteneva che la reliquia è stata fatta tra le formazioni musulmane sulla parte anteriore e la sua parte posteriore. Un'altra coincidenza avvenne nell'estate del 1943, quando, dopo la vittoria sul Kursk, Stalin ordinò la ricostruzione completa del Mausoleo di Samarcanda Timuride, stanziando diversi milioni di rubli. C'è una spiegazione razionale per tali eventi?

Misticismo di Stalin

La generalità del Generalissimo al misticismo è ora una leggenda. Stalin era un sacerdote ortodosso incompiuto che, prima dell'ordinazione, trasformò un seminario nella scuola bolscevica del terrore. Questo è un fatto ben noto, in contrasto con una decisione simile che è stata data dal suo amico dal seminario di Gieorgij Gurdjyev, conosciuto allora in Europa mistico e visionario. Gurdjyev, ispirandosi ai monaci tibetani e a Sufi Derviches, ebbe una profonda influenza su Stalin. È U Gurdjjeva – i creatori del concetto dell'uomo ideale – gli storici russi sono nel meccanismo dell'ingegneria sociale totalitaria introdotta da Stalin. I composti del totalitarismo e del misticismo possono essere visti nei nazisti e nei bolscevichi. Hitler disegnò teorie razziali dalla società Thule, e Himmler fondò l'organizzazione di ricerca Anhenerbe, che cercò le tecnologie ultraterrene e gli antenati ariani nei monasteri tibetani.

È noto che il modello del suo collega tedesco Stalin accettò almeno due programmi di ricerca dell'NKWD dedicati ai fenomeni mistici e paranormali. Il primo era un campo scientifico speciale con il nome "Elephant", che è stato contratto nel Solovská Łagrze. Il tutto fu diretto da Gleb Bokij, e gli scienziati e i mistici lavorarono intensamente con gli sciatori siberiani. Nel 1937, il Tutti furono liquidati durante la grande purga nelle fila del NKWD, ma nel 1939. Lo studio è stato ripreso sotto il nome in codice "androgeni". È anche noto che l'agente NKWD di Yakov Blumkin era negli anni '30. In Tibet, dove doveva conoscere le tecnologie e i fenomeni che erano sconosciuti. Allora perché Stalin non riuscì a credere nella mistica maledizione dei timuridi? Tanto più nella situazione dei disastri di guerra 1941 R. Credeva nella Provvidenza ortodossa. Non è noto se si tratta di una leggenda o la verità, ma durante la difesa di Mosca Stalin avrebbe dovuto dare un ordine per l'aereo con l'icona di nostra signora di Kazan fatto la celebrazione della capitale sovietica e difendere le sue truppe. In ogni caso, in autunno 1941 Conosciuta per la sua forza miracolosa, l'immagine è stata evacuata da Leningrado a Mosca.

C'è anche una spiegazione molto razionale delle leggende dei timuridi, confermando, tuttavia, che come in ogni, nasconde anche il grano della verità. Dopo i disastri che pose il destino dell'impero sovietico e di Stalin stesso, il sanguinoso successore di Tamerlana era convinto della disforza dell'ideologia astratta del comunismo. I russi non volevano morire per la felicità del proletario, ma erano disposti a combattere fino alla morte per la loro patria. Già dal 1941 ottobre, il Durante una conversazione con il diplomatico americano Stalin ha detto: "i soldati sovietici non combattono per me, solo per la Russia." E riconosceva il potere del patriottismo nazionale come un'idea capace di riunire gli abitanti dell'impero che erano stati umiliati. Come sappiamo, la componente integrale del patriottismo è la religione, motivo per cui Stalin interruppe la propaganda atea e restaurò una limitata libertà di religione per il tempo della guerra. Per i russi ortodossi il simbolo patriottico divenne la guerra Santa, con esempi di eroismo di Kniazia Pożarski e Alexander Nevsky. Per i musulmani sovietici il modello potrebbe essere solo Tamerlan e i suoi resti sollevati per classificare la reliquia.

Lascia un commento